Anche per l’anno scolastico 2022/2023, il Ministero dell’istruzione e Sport e salute S.p.A. promuovono il progetto nazionale “Scuola Attiva Kids”. Il progetto ha l’obiettivo di valorizzare l’educazione fisica e sportiva nella scuola primaria per le sue valenze formative, per la promozione di corretti e sani stili di vita e per favorire l’inclusione sociale.

Il programma prevede 2 progetti: «Scuola Attiva Kids» dedicato a tutte le scuole primarie d’Italia e «Scuola Attiva Junior» per le scuole secondarie di I grado. Il primo progetto a partire è «Scuola attiva Kids»: dal 27 settembre scuole e aspiranti Tutor possono presentare domanda per partecipare al progetto tramite l’apposita piattaforma informatica.

Scuola Attiva Kids ha coinvolto lo scorso anno scolastico (2021/2022) più di 6.800 scuole e 1.260.000 alunni in tutta Italia. Quest’anno la proposta viene rinnovata e potenziata e si attendono nuovi incrementi nella partecipazione.

Il progetto, realizzato in collaborazione con le Federazioni Sportive Nazionali e il Comitato Italiano Paralimpico per favorire la partecipazione degli alunni con disabilità, mira a promuovere e sviluppare l’attività motoria e la cultura sportiva nella scuola primaria, ampliare il tempo attivo degli alunni, diffondendo i corretti stili di vita e l’educazione alimentare tra gli studenti, gli insegnanti e le famiglie. Inoltre, l’intervento conferma l’approccio che pone ragazzi e ragazze al centro della progettualità, per favorire il raggiungimento dei livelli di attività fisica raccomandati anche dall’OMS e contribuire agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’ONU.

Il Progetto tiene conto di quanto previsto dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e per il primo ciclo d’Istruzione (Decreto Ministeriale 16 novembre 2012, n. 254), dall’ordinanza sulla Valutazione periodica e finale degli apprendimenti delle alunne e degli alunni delle classi della scuola primaria (Linee Guida 2020 dell’ordinanza MIUR n.172  del  4  dicembre  2020)  nonché  dalle Linee Guida per l’insegnamento dell’Educazione Civica ( art. 3 della legge 20 agosto 2019, n. 92 ).

Il Progetto 2022/2023, nel rispetto dell’autonomia scolastica, mira anche a promuovere sinergie didattiche, formative e organizzative con la nuova figura dell’insegnante di Educazione motoria della scuola primaria, introdotta con la Legge n. 234 del 30 dicembre 2021, che ha previsto tale figura a partire dal corrente anno scolastico, nella classe V.

Caratteristiche

Per tutte le classi:

  • Incontri/webinar di formazione e kit didattico per gli insegnanti, con la disponibilitĂ  di schede per l’attivitĂ  motoria differenziate per fascia d’etĂ ; supporto tecnico su quesiti relativi ai contenuti del kit didattico e della formazione da parte del Tutor del plesso, oppure via mail da parte di un pool di formatori. Presupposto del progetto è consentire l’insegnamento dell’educazione fisica per due ore settimanali, impartite dal docente titolare della classe;
  • Fornitura di materiali didattici per la realizzazione di altre attivitĂ  quali pause attive da fare in classe o in cortile, attivitĂ  motoria da svolgere a casa o all’aperto insieme alla famiglia in orario e spazi extrascolastici (es. Week-end, pomeriggi, vacanze) finalizzate ad ampliare il tempo attivo degli alunni;
  • Realizzazione di una campagna in materia di Educazione alimentare e movimento, con relativo contest in coerenza con le attivitĂ  del progetto;
  • Realizzazione dei Giochi di fine anno scolastico che si terranno entro il termine delle lezioni;
  • Partecipazione su base volontaria della scuola, alle Giornate del Benessere, uscite didattiche con attivitĂ  fisica e passeggiate in ambiente naturale, eventualmente aperte anche alle famiglie, realizzate in collaborazione con i Tutor;

Per le classi 3ÂŞ e 4ÂŞ:

  • Un’ora a settimana di orientamento motorio-sportivo tenuta da un Tutor, di cui in seguito, in compresenza con il docente titolare della classe con il quale organizza l’ora settimanale di attivitĂ  motorio-sportiva riferita sia al Kit didattico di Progetto, sia alle schede delle due Federazioni sportive che la scuola avrĂ  scelto in fase di iscrizione, tra quelle aderenti al progetto. Per l’attivitĂ  di orientamento motorio-sportivo, i Tutor saranno appositamente formati e dotati di proposte motorio- sportive dalle FSN prescelte dalle scuole, previa condivisione e validazione del programma formativo e delle stesse proposte motorio sportive con la Commissione didattico-scientifica nazionale del progetto. L’altra ora settimanale di insegnamento dell’educazione fisica sarĂ  impartita dall’insegnante titolare di classe.

Durata dell’incarico e compenso

I Tutor selezionati sottoscriveranno un contratto di prestazione sportiva dilettantistica con Sport e Salute, che firmerĂ  in nome e per conto delle FSN aderenti al Progetto, giusta procura rilasciata dal legale rappresentante delle FSN.

L’incarico decorrerà dalla data di apposizione della firma de l ’ultima parte sul contratto (Tutor e Sport e Salute) e avrà termine il 30 giugno 2023. Al Tutor potranno essere assegnate da un minimo di 10 classi fino ad un massimo di 20 classi, con priorità all’interno dello stesso plesso e della stessa Istituzione scolastica e per un massimo di 2 plessi. Sarà cura dell’Organismo Regionale garantire prioritariamente la presenza dello stesso Tutor nel Plesso. Eventuali deroghe al numero minimo e massimo di classi e plessi saranno valutate e determinate dal competente Organismo Regionale per lo Sport a Scuola esclusivamente in funzione delle esigenze territoriali.

Il compenso per le prestazioni elencate è determinato in €15,00 per ora, omnicomprensivi, a fronte di un impegno di:

  • 1 ora a settimana di attivitĂ  in copresenza con il docente titolare per ciascuna classe 3ÂŞ e 4ÂŞ assegnata, secondo il calendario presente nella piattaforma di Progetto;
  • 15 ore trasversali annue previste per ciascun plesso. Le ore trasversali annue previste per plesso devono essere realizzate entro la fine dell’anno scolastico di riferimento e potranno essere utilizzate per lo svolgimento delle seguenti attivitĂ :
  • Programmazione iniziale ed in itinere delle attivitĂ  motorie e sportive insieme agli insegnanti ed al Referente di plesso nonchĂ© il coordinamento, con gli stessi, delle ulteriori attivitĂ  e progettualità  proposte dagli Organismi sportivi (FSN/DSA/EPS) e dalle Associazioni e SocietĂ  Sportive (ASD/SSD) del territorio;
  • Supporto metodologico ai docenti di classe che realizzano l’Educazione fisica rispondendo a quesiti e chiarimenti, laddove richiesti;
  • Promozione e supporto nell’organizzazione e impostazione iniziale, secondo le indicazioni fornite nei materiali didattici e durante i moduli formativi, delle pause 6 attive da fare in classe o in cortile, attivitĂ  motoria da svolgere a casa o all’aperto in orario extra-scolastico;
  • Promozione della partecipazione alla campagna informativa in materia di Educazione alimentare e movimento nonchĂ© al relativo contest;
  • Supporto e collaborazione per la realizzazione dei Giochi di fine anno scolastico.

Requisiti per la candidatura e valutazione dei titoli

Possono presentare la domanda di partecipazione i candidati che siano in possesso, alla data di scadenza della presentazione delle domande di partecipazione, di almeno 1 dei seguenti titoli di studio, che costituiscono requisiti di accesso per la candidatura, a pena di esclusione, fermo restando quanto previsto all’articolo 5:

  • Diploma di Educazione Fisica rilasciato dagli ISEF;
  • Laurea in Scienze Motorie dell’ordinamento previgente (CL33);
  • Laurea in Scienze Motorie dell’ordinamento vigente (L22);
  • Laurea quadriennale in Scienze Motorie e Sportive 1 del l’ordinamento previgente;
  • Laurea magistrale in Scienze Motorie Sportive (LM 67; LM 68; LM 47) acquisite come seconda laurea dopo Laurea Magistrale Scienze della Formazione Primaria a ciclo unico (LM 85bis).

Presentazione della domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al presente bando dovrĂ  essere compilata esclusivamente on-line utilizzando il format disponibile sul sito web dedicato:
https://www.sportesalute.eu/progettoscuolattiva/primaria.html

Dalle ore 12:00 del 27 settembre 2022alle ore 16:00 dell’11 ottobre 2022.

Nell’apposito format di presentazione della domanda, tenuto conto dell’effettivo possesso dei requisiti che vengono autocertificati in piattaforma, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n.445/2000, i candidati devono dichiarare il possesso dei requisiti di cui all’articolo 3, indicando i dati richiesti e barrando le apposite caselle. Al format di domanda compilato on-line dovrĂ  essere allegata, sempre a pena di nullitĂ , copia del documento di identitĂ  in corso di validitĂ .

A cura di
Redazione

Commenta con Facebook

Category
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.