Il muscolo deltoide è un muscolo piatto e triangolare, costituito da 3 parti:

  • Parte clavicolare (anteriore);
  • Parte acromiale (mediale);
  • Parte spinale (posteriore).

È un elevatore dell’arto superiore: nello specifico, la parte anteriore adduce in avanti e ruota all’interno l’arto, la parte mediale porta indietro l’arto e lo ruota all’interno, la parte posteriore estende e abduce l’arto.

Vi proponiamo 3 esercizi per lo stretching del deltoide anteriore.
Esecuzione 1° esercizio: posizionatevi in piedi di fianco ad una sbarra verticale, afferratela con la mano del braccio più distante senza lasciare la presa e ruotate il busto, in questo modo consentirete l’allungamento.

Esecuzione 2° esercizio: poggiare le mani sul bordo di una panca, allontanatevi da essa in modo da abbassare il busto fino a formare un angolo retto con le braccia, la pianta dei piedi deve stare ben poggiata per terra supportando la maggior parte del peso del corpo.

Esecuzione 3° esercizio: posizionatevi in piedi e sollevate un braccio flettendo la spalla e con la mano opposta spingete il gomito per portarlo verso il petto. L’esercizio si focalizza sul movimento dei fasci posteriori.

Riferimenti bibliografici
Esquerdo O. M. – “Enciclopedia dello Stretching” – 2012.

A cura di
Dott. Gianmaria Celia e Dott.ssa Marta Doria

Commenta con Facebook