Si chiama Prkar2a ed è un gene davvero particolare, in grado di ridurre la voglia di mangiare cibi grassi e di invogliare all’esercizio, almeno nei topi.

Un gruppo di ricercatori internazionali del National Institutes of Health statunitense racconta sulla rivista JCI Insight come funziona. Questo gene è perlopiù espresso nell’habenula, piccola area cerebrale che ha un ruolo per dolore, stress e ansia.
Il gene contiene le informazioni per creare 2 componenti molecolari dell’enzima proteina chinasi A, componenti che innescano reazioni chimiche collegate al desiderio del cibo e a quello di muoversi per tempi più lunghi.

Facendo diversi esperimenti gli scienziati hanno scoperto che alimentando con una dieta ricca di grassi dei topi privi del gene Prkar2a funzionante, questi mostravano probabilità più basse di diventare obesi rispetto ai topi con il gene funzionante. Altri esperimenti hanno dimostrato che i topi senza questo gene tendevano a mangiare di meno, meno grassi e meno soluzioni zuccherine e, a sorpresa, a muoversi di più.

FONTE: ONB, Ordine Nazionale Biologi.

A cura di
Redazione

Commenta con Facebook