Un movimento eccessivo del seno è stato associato a dolore al seno indotto appunto dall’esercizio fisico, che può influire negativamente sulle prestazioni di atlete esperte e persino disincentiva alcune donne dalla partecipazione all’attività fisica.

Sebbene la maggior parte delle atlete riferisca d’indossare un reggiseno sportivo quando si esercita, un’alta percentuale sia di donne attive (44%-72%), che di atlete (44%) riferisce anche di aver sperimentato dolore al seno indotto dall’esercizio, nonchè lesioni da attrito causate dai loro reggiseni sportivi.

Queste lesioni e il dolore accadono nonostante l’ampia ricerca biomeccanica che è stata condotta nel decennio passato, nel tentativo di migliorare i modelli di reggiseno sportivo. Il fatto è che i ricercatori hanno studiato relativamente meno le forze generate a causa dal movimento del seno quando le donne sono attive. Le forze nette associate con il movimento del seno mentre una donna è attiva include la forza di gravità che agisce sul seno e la forza motrice del busto, che sono trattenuti dalle forze d’irrigidimento e smorzamento associati ai vincoli anatomici del seno ed ai vincoli esterni del reggiseno.

Con la traduzione dei risultati di questa ricerca sullo spostamento del seno nella pratica, la maggior parte dei reggiseni sportivi sono stati tradizionalmente progettati per ridurre al minimo la quantità di spostamento del seno che si verifica mentre le donne partecipano all’attività fisica.

I 2 tipi più comuni di reggiseni sportivi progettati per limitare lo spostamento del seno sono:

  • Crop tops;
  • Reggiseni sportivi con incapsulamento.
CROP TOPS
CON INCAPSULAMENTO

Il reggiseno crop tops limita lo spostamento del seno essendo fatto di materiale elastico forte, che comprime il seno come una singola unità saldamente contro la parete toracica.

I reggiseni sportivi con incapsulamento limitano lo spostamento del seno avvolgendo ogni seno in una sorta “tazza” strutturata separata e sostenendo il seno principalmente tramite una fascia che avvolge il petto, con un supporto secondario fornito da cinghie indipendenti.

Dato che i reggiseni sportivi con incapsulamento sono risultati superiori ai crop tops nella limitazione dello spostamento verticale del seno, i crop tops sono tipicamente consigliati per le donne con seno più piccolo, mentre le donne con il seno più grande sono generalmente incoraggiate a indossare reggiseni incapsulati. Le campagne di marketing, semplificano eccessivamente il modo in cui i risultati della ricerca biomeccanica dovrebbero essere tradotti, perché i reggiseni sportivi non dovrebbero essere progettati per eliminare completamente il rimbalzo del seno.

In effetti anche i reggiseni sportivi che riducono maggiormente lo spostamento del seno sono stati percepiti come i più scomodi da indossare. Poiché il seno contiene un’alta percentuale di tessuto adiposo, esiste un limite alla capacità o alla tolleranza del seno di essere eccessivamente compresso o limitato, prima che un reggiseno sportivo diventi troppo scomodo da indossare. Invece i reggiseni che limitano lo spostamento verticale del seno di circa il 60%, rispetto a quando una donna non indossa un reggiseno, sono sufficienti per essere considerati reggiseni sportivi ad alto sostegno.

Sebbene nessun reggiseno sportivo sia adatto a tutte le donne, i fattori che devono essere considerati quando si scelgono i reggiseni dipendono dall’età, dalle dimensioni del seno e dal tipo di attività. Le differenze nella forma del seno e del busto possono anche rendere più difficile il raggiungimento di un supporto sufficiente per il seno e una corretta vestibilità del reggiseno per diverse coorti di donne, in particolare quando c’è una carenza di ricerca incentrata su queste donne.

Donne con grandi seni

Circa il 35% delle donne ha seni grandi (volume del seno, 700–1200 ml) o ipertrofici (volume del seno > 1200 ml). Le donne con seni grandi o ipertrofici avvertono un maggiore dolore al seno indotto dall’esercizio fisico e svolgono un’attività fisica di intensità meno vigorosa, rispetto alle loro controparti con seno più piccolo.

Le donne con seni grandi e ipertrofici riportano anche un aumento del dolore e della pressione generati all’interfaccia cinghia-spalla, che può causare solchi profondi nei tessuti molli dove la cinghia del reggiseno si trova sulle spalle.

Sebbene la partecipazione all’attività fisica sia raccomandata alle donne in sovrappeso e obese per ridurre la perdita di peso, non essere in grado di trovare un reggiseno comodo per allenarsi e il dolore al seno indotto dall’esercizio fisico, sono barriere all’attività fisica in questa corte di donne.

Ulteriori ricerche devono, quindi, concentrarsi sullo sviluppo di reggiseni sportivi in ​​grado di supportare adeguatamente i carichi creati da questi grandi volumi di seno.

Donne incinta e che allattano

Durante la gravidanza e l’allattamento, trovare un supporto per il seno che sia efficace e confortevole è difficile a causa dei cambiamenti nella struttura del seno e della massa mammaria fluttuante. Le donne in gravidanza o che allattano sono generalmente escluse dagli studi di biomeccanica del seno. Inoltre, gli autori non sono riusciti a trovare alcuna ricerca pubblicata che indagasse specificamente la biomeccanica del seno delle donne in gravidanza o in allattamento e le loro esigenze di supporto del seno durante l’attività fisica.

Donne più anziane

La popolazione femminile mondiale sta invecchiando e si prevede che la percentuale della popolazione mondiale di età superiore ai 60 anni aumenterà dal 12% al 22% entro il 2050. Durante e dopo la menopausa, il tessuto ghiandolare del corpo mammario regredisce e si atrofizza a circa un terzo del suo volume originale, in un processo chiamato involuzione. La composizione e la densità del seno cambiano durante questo periodo, per cui la percentuale di tessuto adiposo aumenta al diminuire della percentuale di tessuto ghiandolare.

Anche la pelle sovrastante il seno diventa più sottile con l’invecchiamento della donna e l’elasticità del tessuto connettivo di supporto (all’interno della pelle sovrastante e del tessuto fibroso all’interno del seno) diminuisce. Questi cambiamenti riducono il livello di supporto anatomico fornito dalla pelle sovrastante e dalle connessioni fasciali della mammella alla parete toracica.

Il livello di sostegno del seno fornito esternamente dal reggiseno, quindi, deve aumentare nelle donne anziane per compensare il loro ridotto supporto anatomico. Anche il seno delle donne anziane cambia comunemente forma, diventando più “cadente” con l’aumentare dell’età. Questi cambiamenti rendono difficile trovare un reggiseno sportivo comodo e correttamente indossato perché il “modello adatto” utilizzato dai produttori di reggiseni per misurare i reggiseni è solitamente una donna di età inferiore ai 35 anni.

Sorprendentemente, nessuno degli studi biomeccanici pubblicati che hanno studiato la cinematica del seno e il supporto del seno ha incluso partecipanti allo studio con un’età media superiore a 35 anni. Sebbene siano state condotte alcune ricerche sulle preferenze di sostegno del seno delle donne anziane, che confermano che sono diverse dalle donne più giovani, c’è una scarsità di prove scientifiche su cui progettare reggiseni sportivi per donne anziane. Sono quindi necessarie ulteriori ricerche sulla biomeccanica del seno delle donne anziane.

Donne che convivono con il cancro al seno

Il supporto al seno è anche una questione importante per le donne che convivono con cancro al seno a causa dei cambiamenti alla struttura del seno e del tronco dopo l’intervento chirurgico, che si tratti di chirurgia conservativa, mastectomia o chirurgia ricostruttiva.

Inoltre, gli effetti collaterali fisici della chirurgia del cancro al seno, come la sensibilità della pelle e della cicatrice, l’asimmetria mammaria, le deformità della parete toracica, la perdita della piega sottomammaria e il linfedema della parete toracica, del seno e dell’arto superiore, possono rendere il reggiseno confortevole e correttamente indossato, impegnativo.

Le protesi mammarie esterne possono anche causare problemi, come l’aumento della pressione sull’interfaccia cinghia reggiseno-spalla, e sono comunemente percepite come troppo pesanti e sembrano asimmetriche, rispetto al seno intatto di una donna. Sono quindi necessarie ulteriori ricerche per sviluppare strategie basate sull’evidenza per migliorare le opzioni di supporto al seno e la vestibilità del reggiseno delle donne che convivono con il cancro al seno.

Ragazze adolescenti

Il supporto del seno è importante per le adolescenti per via dell’autocoscienza legata all’immagine corporea, in particolare l’imbarazzo legato all’eccessivo movimento del seno durante l’esercizio, che è una barriera all’attività fisica in questa corte più giovane. La ricerca suggerisce, tuttavia, che la conoscenza del supporto del seno e del comportamento sull’indossare il reggiseno, delle ragazze adolescenti, è scarsa. Di conseguenza l’educazione al sostegno del seno e alla vestibilità del reggiseno durante l’adolescenza dovrebbe essere una priorità per i programmi di educazione fisica e sanitaria delle scuole superiori.

La sensibilità sull’immagine corporea durante questo periodo suggerisce anche che le uniformi sportive non dovrebbero idealmente accentuare il seno delle ragazze adolescenti e che è anche giustificata la ricerca su come il design uniforme può essere migliorato per incoraggiare le ragazze adolescenti che partecipano all’attività fisica.

Atlete

In un recente studio su 436 atlete d’élite, il 27% è stato classificato come avente “seno da medio a ipertrofico” e il 44% delle atlete ha riferito di aver sperimentato dolore al seno indotto dall’esercizio, mentre il 32% di queste partecipanti ha percepito questo dolore al seno come un effetto negativo sulle loro prestazioni sportive.

Pertanto, le associazioni di medicina dello sport e le organizzazioni sportive dovrebbero essere proattive nell’educare gli atleti e il personale tecnico al supporto del seno e alla vestibilità del reggiseno per ridurre i potenziali effetti negativi.

https://amzn.to/3mvgYFw

https://amzn.to/3mByec9

https://amzn.to/3mPAay9

Riferimenti Bibliografici
McGhee D.E., et al – Biomechanics of Breast Support for Active Women. Exercise and Sport Sciences Reviews – 2020;

A cura di
Dott. Luca Venturi

Commenta con Facebook