Più sudo e più dimagrisco. Falso mito o realtà?
La maggior parte delle persone è convinta che, sudando si perda peso, bruciando grassi.

Ma, come puoi perdere grasso sudando se il sudore non presenta grasso?
Questa convinzione porta le persone a fare frequentemente saune, utilizzare felpe o indumenti pesanti durante l’allenamento o addirittura fasciarsi con la pellicola.
In realtà, il dimagrimento è dato dall’aumento del dispendio energetico e dalla diminuzione dell’introito calorico e non assolutamente dalla sudorazione.

I 2 principali costituenti del sudore sono:

  • Acqua;
  • Sali minerali.

Allora che funzione ha il sudore durante l’esercizio fisico?
Con l’esercizio fisico “l’equilibrio” del nostro corpo si perde a causa dell’aumento della temperatura corporea. Il sudore interviene proprio per non avere problemi, in quanto permette l’evaporazione dell’acqua contenuta nel sudore con la dispersione del calore in eccesso, evitando così un eccessivo e pericoloso innalzamento della temperatura corporea.
Bisogna evitare quindi, quegli indumenti pesanti che non permettono questo processo.

Cosa può comportare l’utilizzo di indumenti eccessivamente pesanti?
Soprattutto durante i mesi più caldi, quando il nostro organismo espelle già quantità maggiori di liquidi dal corpo, avvolgere l’addome nella pellicola trasparente può portare a disidratazione. Questo perché il sudore non svolge il suo normale processo fisiologico evaporando, ma rimane sulla pelle determinando un ulteriore aumento della temperatura corporea.
Inoltre, diminuisce l’ossidazione delle cellule e si possono avvertire sintomi quali vertigini, confusione, debolezza.

A cura di
Dott.ssa. Marta Doria e Dott. Gianmaria Celia

Commenta con Facebook