Gli amanti della corsa sanno bene che seguendo piccoli e facili consigli, è possibile rendere la performance sportiva molto più piacevole e scorrevole.
Ecco, quindi, che si seguito andremo a fornire consigli utili per chi desidera fare running per la prima volta, in modo che possa partire subito con il piede giusto!

L’abbigliamento adatto per fare running

Per andare a correre bisogna sicuramente scegliere con cura l’abbigliamento, generalmente mai in cotone in quanto questo tessuto tende a surriscaldarsi una volta bagnato dal sudore.
I capi migliori sono quelli realizzati in tessuto tecnico sintetico, capace di riportare verso l’esterno l’umidità creata dalla sudorazione.

Ottimo sarebbe per esempio optare per una maglia da running personalizzata, capace di rendere la prestazione più “fresca” e di fare la differenza dal punto di vista estetico.

I capi personalizzati infatti sono perfetti per chi ama distinguersi, non a caso vengono scelti per affrontare gare sportive e maratone.
Ovviamente in commercio sono disponibili tantissimi capi diversi, tutti ottimali per la corsa, come ad esempio canotte, pantaloncini, felpe, tute, leggings e gilet.
Anche le stagioni dettano regole ben chiare circa l’abbigliamento con cui coprirsi, basti pensare che in inverno sarà più indicato munirsi di una felpa o di una maglia a maniche lunghe da indossare o da tenere in vita.

In estate invece si opterà per maglie a maniche corte o gilet, abbinati a pantaloncini corti, pratichi e freschi.
Il loro lavaggio deve avvenire sempre in maniera celere, subito dopo l’allenamento, in quanto il sudore acido potrebbe rimanere intrappolato nella fibra dei tessuti e venire via con difficoltà.

Alternare corsa a camminata

Se si è alle prime armi, correre senza riposo per lunghe distanze risulta quasi impossibile, ecco quindi la necessità di alternare minuti di corsa consecutiva a camminate. In questo modo le sedute di corsa saranno certamente più lunghe ed efficaci.
Per chi ha difficoltà a esordire con la corsa, può semplicemente iniziare solo ad esclusivamente con la camminata veloce.

Scegliere le ore del giorno meno calde

Specialmente nel periodo estivo, correre nei momenti della giornata meno caldi è essenziale per non incorrere in malori e svenimenti.
Ancora più indicato sarebbe munirsi di una borraccia d’acqua, in modo da idratarsi anche nei momenti in cui non si trovano a portata di mano bar e fontanelle.
Ricordiamo infatti che bere è importantissimo, specialmente se si suda molto e ci sottoponiamo a performance sportive.

Stabilire obiettivi chiari e raggiungibili

Un errore frequente quando si decide d’iniziare uno sport, è quello di fissare obiettivi errati, non in linea con le proprie possibilità fisiche e con i propri reali desideri.

È bene quindi stabilire quali risultati raggiungere ed in quanto tempo, rimanendo consapevoli della propria velocità, del proprio peso, livello di allenamento, etc.
Se stimare tutti questi aspetti risulta difficile, meglio consultare un esperto in materia, in modo da non incorrere in sforzi esorbitanti rispetto alle proprie capacità.
Ecco, quindi, che abbiamo visto com’è possibile, seguendo pochi consigli, correre in maniera efficace anche se siamo alle prime armi. Determinazione, forza e costanza, faranno il resto!

A cura di
Redazione

Commenta con Facebook